IL TASCAPANE - TDA TEATRO

Vai ai contenuti

Menu principale:

IL TASCAPANE




Lo spettacolo mette a confronto due anime della Grande Guerra, da una parte quella semplice di Pietro, pacifista, un contadino legato a un'epoca che è destinata a scomparire: il mondo degli imperi, le terre ancora di fatto “feudali” con i padroni mitizzati e una nobiltà ancora presente nelle campagne dei primi del novecento, una società che verrà cancellata dal primo conflitto mondiale. Dall'altra l'anima del poeta Giuseppe Ungaretti ritratto nel momento più impetuoso e contraddittorio della sua vita, la giovinezza e la scelta di arruolarsi volontario per combattere sul Carso contro gli asburgici. È un Ungaretti ingenuo e fragile, che ben presto si rende conto della drammaticità degli eventi, una guerra che doveva durare pochi mesi e che invece si è affossata per anni nelle trincee. I due protagonisti vivono per mesi a stretto contatto scambiandosi impressioni sulla vita e sulla morte che Ungaretti annota su foglietti che infila in un tascapane finché un evento tragico li divide. Nel dolore la scrittura del poeta si asciuga e diventa essenziale; una nuova epoca sta nascendo dalle rovine e sarà suo compito cantarla nelle opere della maturità.

Corrado Calda

Un ringraziamento a...
Valentina Tropiano, Omar Giorgio Makhloufi, Camilla Dania, Barbara De Palma, Silvia Mancaleoni, Gilda Rotello, Elisabetta Scarano, Anna Rosa Zanelli

 
Torna ai contenuti | Torna al menu